Ridateci la Venere

16 maggio 2011 | Docuscienza

di Syusy Blady

-

A Savignano sul Panaro, in provincia di Modena, durante gli scavi per la costruzione di una abitazione negli anni 30, venne trovata una statuetta di Venere neolitica risalente a 25.000 anni fa. La Venere fu portata a Roma al museo Pigorini e lì rimase per anni, dimenticata nei magazzini del museo. Finalmente, grazie ad un rinnovato interesse sul culto preistorico delle Dee Madri la sindaca del paese di Savignano, assieme a tutta la giunta comunale e ad artisti giornalisti e studiosi, spinta da Syusy Blady, ha organizzato un pulmann per andare a manifestare davanti al Pigorini al grido di “Ridateci la Venere”.
Il viaggio è l’occasione per raccontare cosa significhi questa antica statuetta e per carpirne i segreti. Il Museo della Venere a Savignano per ora è stato inaugurato e ha iniziato le attività didattiche con varie copie della Dea aspettando che la Venere originale ritorni a casa.

Realizzazione: Per caso srl

vai al sito di 'Turisti per caso'

vai al sito nomadizziamoci.it

vai al sito di 'Velisti per caso'

 

keywords: Venere di Savignano, Dea Madre, Gimbutas, veneri preistoriche, Syusy Blady, Turistipercaso, matriarcato, donne

Video correlati