La scansione laser 3D del Cretto di Gibellina di Alberto Burri

04 agosto 2014 | Docuscienza

di Giuseppe Casu

-

RICOSTRUZIONE 3D: Un omaggio alle suggestioni di Burri nei luoghi del disastroso terremoto del 1968 in Sicilia. Il suo Cretto di Gibellina, colossale sudario sui resti del disastro, è oggetto di un progetto di restauro, contrariamente alle volontà dell’artista. Un difficile incontro tra l’arte e coloro che si propongono di conservarla, aiutati da tecnologie impalpabili come la scansione laser 3D.

contatti

contatti

 

 

 

Video correlati