Blow up. Immagini del nanomondo

30 maggio 2011 | Docuscienza

di Giannantonio Marcon

-

Un mondo in cui gli oggetti si misurano in nanometri, miliardesimi di metro, non è facile da immaginare. Un nanometro è circa la distanza occupata da dieci atomi di idrogeno messi in fila o la dimensione di una piccola molecola: difficile da confrontare con oggetti del nostro mondo, se si pensa che il punto alla fine di questa frase misura milioni di nanometri. È un mondo che non si riprende con una macchina fotografica e nemmeno si vede con i più potenti microscopi ottici.
Solo gli strumenti sofisticati che i ricercatori usano per studiare la nano-materia ce ne restituiscono le immagini che compongono questa mostra. Sono una cinquantina di "scatti" realizzati nel tempo da inquadrature diverse, frammenti di un mondo che è possibile guardare grazie alla mediazione delle macchine.  Alcuni rappresentano gli eventi eccezionali, risultati finiti sulla copertina delle
riviste scientifiche. Altri provengono dalla ricerca quotidiana. Compongono un paesaggio che sta diventando noto agli scienziati, un panorama molto diverso da quello che appare di solito sui media, per lo più fatto di grafiche generate al computer o interpretazioni "artistiche", quando non di stereotipi presi a prestito dalla fantascienza.

produzione: Daria Screen

Video correlati