Lapis specularis, la luminosa trasparenza del gesso

02 marzo 2015 | Docuscienza

di Demaria Danilo

La Grotta della Lucerna rappresenta a tutt’oggi l’ambiente estrattivo del lapis specularis conosciuto più significativo dell’Emilia Romagna. I romani estraevano questo particolare cristallo gessoso per la realizzazione delle finestre. L’uso di protrasse nel tempo fino al Medioevo. Attraverso l’esplorazione della grotta da parte di uno speleologo ripercorriamo l’attività estrattiva, la lavorazione e l’impiego di questo cristallo che costituiva una risorsa importante in un’area di per sé povera di materie prime.

 

contatti

Video correlati